Chi sono


Ciao mi chiamo Gabriel Muller e sono un naturopata. La naturopatia è quella branca della medicina alternativa che studia come ritrovare benessere e robustezza ripristinando le buone abitudini salutiste.

La divulgazione della naturopatia varia da paese a paese: è maggiormente diffusa nei paesi dove è già stata normata. Dopo tanti anni di disaccordi tra medicina tradizionale e medicina alternativa, recentemente possiamo assistere a timidi segnali di ricongiungimento.

Infatti, recentemente la medicina tradizionale ha riconosciuto la bontà delle teorie di corrente naturopata.

Un esempio lampante, sono gli studi del dott. John Henry Tilden (1851 - 1940), uno dei più illustri medici naturopati igienisti. Aveva teorizzato come la tossiemia, fosse la principale causa dell'origine della malattia.

Le tossine sono presenti ad esempio, nell'inquinamento, nelle sostanze chimiche, nella carne, nei conservanti, ecc. ecc.

Per farla semplice, secondo questa teoria, se assumi tossine (un pò di veleno) tutti i giorni, finisci con l'ammalarti e poi morire. Se viceversa, conduci una vita salutista (quindi stai lontano, da sostanze tossiche) vivi più a lungo.

Il concetto così semplificato, è evidente. Eppure, 150 anni fa, non era affatto così scontato.

Tant'è vero che Herbert Shelton, uno dei più famosi naturopati crudisti dell'epoca, aveva sviluppato le teorie di John Henry Tilden, dividendo la malattia in 7 stadi: indebolimento, tossiemia, irritazione, infiammazione, ulcerazione, indurimento e cancro.

Shelton era un vegetariano convinto. Sosteneva che un'alimentazione ricca di fibre e povera di carne, aiutasse a mantenere l'organismo in salute. Si è battuto così tanto, da venire attaccato dalla medicina ufficiale statunitense continuamente, fino a quando nel decennio 1940-1950 riuscirono a farlo arrestare: all'epoca, solo i medici potevano dare consigli sull'alimentazione.

Te la rifaccio più semplice: Un secolo e mezzo fa, Shelton aveva scoperto che il cancro era la conseguenza di sostanze tossiche come la carne ed è finito in galera per aver consigliato di mangiare più frutta e verdura.

Ora, a distanza di 150 anni, la medicina ufficiale ha finalmente riconosciuto la teoria sulla tossiemia. Qui trovi il link alla fonte ufficiale, l'associazione italiana per la ricerca sul cancro, ha scoperto che, se mangi tanta carne (tossine) è più probabile ammalarsi di cancro. Se mangi tanta frutta e verdura (crudismo) riscontrerai benefici generali sulla salute..

Di cosa mi occupo

Da 20 anni aiuto esclusivamente le persone affette da ernia inguinale diretta o ernia dello sportivo, a curarsi senza ricorrere all'intervento chirurgico.

Come puoi vedere dalla figura qui sotto

posso aiutare solamente il 25% degli erniosi affetti da ernia inguinale diretta.

A questo numero, va ancora aggiunto chi soffre di pubalgia, detta anche ernia dello sportivo.

Ogni anno, vengono eseguiti diverse centinaia di migliaia di interventi di ernia. Circa il 5% sono in realtà una "finta ernia”.

Perciò posso aiutare soltanto quasi una persona su 3. Per gli altri, l'unica soluzione possibile è l'intervento chirurgico. Non ci sono alternative.

Come lavoro

Non ho in alcun modo la pretesa di sostituire una corretta relazione tra paziente e medico; al contrario ritengo che una corretta informazione divulgata con parole semplici consenta di rivolgersi con maggior fiducia e consapevolezza a personale sanitario in grado di effettuare diagnosi e prescrivere terapie sulla base del singolo caso, che possono anche differire da quelle d’elezione riportate sul presente sito web.

Ho preparato un test, con poche semplici domande, dove devi solo spuntare la casella esatta. Tipo i test della patente: A,B,C,VERO,FALSO. Cose così insomma.

L'idea è quella di riuscire ad intercettare quel 30% di persone, che possono fare a meno di operarsi per fornire loro un percorso alternativo.

In quale condizione ti trovi?

Rispondi, cliccando sul tasto qui sotto

Prima volta

Mi hanno diagnosticato l'ernia inguinale per la prima volta.

Intervento

Sono già stato operato e sono preoccupato.

Recidiva

In passato, sono già stato operato di ernia inguinale e adesso si è ripresentato il problema.